Petrus ( Pieter ) Van Overschee Attivo XVII sec. 1640/1672
Prezzo:
Prezzo N.D.
Biografia autore
Pittore fiammingo specializzato nel genere della Natura Morta, esistono poche notizie biografiche, attivo ad Anversa nel 1640, si stabilì a Leyden nel 1661, le sue opere rappresentano come soggetto principale una tavola imbandita con degli oggetti eclettici e diverse specie di uccelli, in questo caso si nota un Pappagallo vivo, l’aragosta e una lepre che richiamano lo stile di Jan Fyt e molte affinità Co positive con J.D. de Heem, J. Van Son, W. Kalf e A.Van Beyren, tutti appartenenti alla Scuola Olandese. Molte opere sono esposte nei principali Musei : Metropolitan Museum of Art a New York, Royal Collection Trust a Cambridge, Musée des Beaux Arts Bordeaux. Bibliografia: Catalogue of the European Paintings in The Metropolitan Museum of Art New York ; The Nederlandish Painters of the XVIII Century London; Die Niederländischen Maler und Zeichner des 17 Jahrunderts; The Dutch Gamepiece; L’Or &L’ombre Catalogue critique te raisonné des Peintre hollandaise du XVII XIX au Musèe des Beaux Arts de Bordeaux; Holländischer Stillebenmaler im 17 Jahrundert; European paintings in The Metropolitan Museum of Artists Born Before 1865 ; A Dictionary of Dutch and Flemish Still- Life Painters Workings in Oils.
Descrizione

Olio su tela cm 79 x 115 cm , firmato in basso a destra ( sul piano del tavolo)

Maggiori dettagli
Epoca: XVII sec.
Dimensioni: Cm 79 x 115 cm tela